Bellucci: ”Ho evitato la palestra ma oggi…”

C_2_articolo_1109027_imagepp.jpg

Attrice e soprattutto madre di due figli (Deva, 9 anni, e Léonie, 3 anni), Monica Bellucci ha svelato i segreti della sua bellezza in una intervista a Madame Figaro. “Non sono mai stata rigorosa con la dieta – dice -. Mangio verdure, pesce, carne e la pasta. Per molto tempo ho evitato la palestra ma dopo la seconda gravidanza ho deciso di fare un allenamento leggero”. La diva del cinema è nel nuovo film di Emir Kusturica “.
“Ho deciso di fare il mio primo figlio a 37 anni, quando avevo già iniziato una carriera di successo. – racconta Monica – Avere un figlio in quel momento è stato un vero lusso. Infatti molte mie amiche che sono madri, non riescono a vivere bene la maternità perché fanno mille cose. E’ bello avere dei figli ma la nostra società non aiuta le donneche devono destreggiarsi tra carriera, famiglia, faccende domestiche, biberon e si sentono sempre in colpa. Io sono stata fortunata ero psicologicamente pronta e ovviamente anche le mie condizioni economiche erano favorevoli”.

Poi specifica: “L’emancipazione però non deve mai penalizzare la femminilità. Non è perché indossiamo i tacchi, siamo truccate e belle che diventiamo oggetto sessuale. Le donne dovrebbero amare la propria femminilità indossando tacchi a spillo e rossetto, non solo per piacere agli uomini ma anche per l’autostima“.

E la forma fisica? “Per il momento, io vivo molto bene con le mie linee. Più avanti, vedremo. Non ho paura di invecchiare, non temo la malattia. Sogno di vivere in buona salute fino a 150 anni, continuare a bere cappuccini con le mie amiche e morire in pace nel sonno“. Infine una curiosità: “Per molto tempo, ho evitato qualsiasi forma di esercizio fisico. Ma, dopo la mia seconda gravidanza, ho iniziato a lavorare con un allenatore. Quando posso, faccio un’ora di sport al giorno, ma mai jogging perché fa male alle mie articolazioni”.

Bellucci: ”Ho evitato la palestra ma oggi…”ultima modifica: 2013-10-12T02:09:36+00:00da marya3131
Reposta per primo quest’articolo